Le nosrte miscele

SCOPRI CON NOI LE TIPOLOGIE E TUTTA LA QUALITÀ DELLE MISCELE BONITO

Grazie al nostro processo di tostatura ad aria calda, siamo in grado di proporre
7 miscele perfettamente omogenee e di ottima qualità,
realizzate con i migliori caffè crudi acquistati da fornitori accuratamente selezionati:
King Arabica, Soft Arabica, Aroma Intenso, Cuccumella, 44 Cromosomi, Biologico, Decaffeinato.

I chicchi scelti vengono tostati secondo ricette originali per creare miscele dal gusto unico e dall’aroma originale che hanno conseguito riconoscimenti presso tutti gli operatori del settore.

SOFT ARABICA

La Coffea, cioè la pianta del caffè (famiglia delle Rubiacee), originaria della penisola Arabica, è oggi presente nell’intera fascia equatoriale. Gli alberi possono raggiungere i 10 metri di altezza e hanno foglie ovali e fiori bianchi e profumati disposti a grappolo con il frutto simile a una bacca contenente due semi. Ogni pianta produce fino a 2 kg di caffe all’anno. Esistono circa settanta differenti specie di Coffea, fra le quali l’ Arabica e la Robusta sono le più diffuse:
L’Arabica ha un aroma intenso e un gusto soave e profondo. Contiene minima quantità di caffeina. Si produce soprattutto in Sud America in alture tra 900 e 1200 metri. Copre i 3/4 della produzione mondiale
La Robusta è una specie vigorosa dal gusto forte e corposo e un contenuto di caffeina più elevato. Si produce soprattutto in Africa, India, Indonesia e Vietnam ad alture sotto i 500 metri.

AROMA INTENSO

Si svolge con tre metodi:
Il picking consiste nella selezione manuale di ogni singolo frutto al giusto punto di maturazione ed è la modalità di raccolta che consente i migliori risultati.
Lo stripping avviene in un unico lasso di tempo, quando il responsabile della piantagione determina un punto medio di maturazione, raggiunto il quale vengono strappati dai rami tutti i frutti.
La raccolta meccanica si pratica nelle grandi piantagioni quando i filari sono molto distanziati tra loro, con una macchina che scuote le piante per far cadere i frutti più maturi.

CUCCUMELLA

La Coffea, cioè la pianta del caffè (famiglia delle Rubiacee), originaria della penisola Arabica, è oggi presente nell’intera fascia equatoriale. Gli alberi possono raggiungere i 10 metri di altezza e hanno foglie ovali e fiori bianchi e profumati disposti a grappolo con il frutto simile a una bacca contenente due semi. Ogni pianta produce fino a 2 kg di caffe all’anno. Esistono circa settanta differenti specie di Coffea, fra le quali l’ Arabica e la Robusta sono le più diffuse:
L’Arabica ha un aroma intenso e un gusto soave e profondo. Contiene minima quantità di caffeina. Si produce soprattutto in Sud America in alture tra 900 e 1200 metri. Copre i 3/4 della produzione mondiale
La Robusta è una specie vigorosa dal gusto forte e corposo e un contenuto di caffeina più elevato. Si produce soprattutto in Africa, India, Indonesia e Vietnam ad alture sotto i 500 metri.

KING ARABICA

Si svolge con tre metodi:
Il picking consiste nella selezione manuale di ogni singolo frutto al giusto punto di maturazione ed è la modalità di raccolta che consente i migliori risultati.
Lo stripping avviene in un unico lasso di tempo, quando il responsabile della piantagione determina un punto medio di maturazione, raggiunto il quale vengono strappati dai rami tutti i frutti.
La raccolta meccanica si pratica nelle grandi piantagioni quando i filari sono molto distanziati tra loro, con una macchina che scuote le piante per far cadere i frutti più maturi.

DECAFFEINATED

La Coffea, cioè la pianta del caffè (famiglia delle Rubiacee), originaria della penisola Arabica, è oggi presente nell’intera fascia equatoriale. Gli alberi possono raggiungere i 10 metri di altezza e hanno foglie ovali e fiori bianchi e profumati disposti a grappolo con il frutto simile a una bacca contenente due semi. Ogni pianta produce fino a 2 kg di caffe all’anno. Esistono circa settanta differenti specie di Coffea, fra le quali l’ Arabica e la Robusta sono le più diffuse:
L’Arabica ha un aroma intenso e un gusto soave e profondo. Contiene minima quantità di caffeina. Si produce soprattutto in Sud America in alture tra 900 e 1200 metri. Copre i 3/4 della produzione mondiale
La Robusta è una specie vigorosa dal gusto forte e corposo e un contenuto di caffeina più elevato. Si produce soprattutto in Africa, India, Indonesia e Vietnam ad alture sotto i 500 metri.

ORGANIC

Si svolge con tre metodi:
Il picking consiste nella selezione manuale di ogni singolo frutto al giusto punto di maturazione ed è la modalità di raccolta che consente i migliori risultati.
Lo stripping avviene in un unico lasso di tempo, quando il responsabile della piantagione determina un punto medio di maturazione, raggiunto il quale vengono strappati dai rami tutti i frutti.
La raccolta meccanica si pratica nelle grandi piantagioni quando i filari sono molto distanziati tra loro, con una macchina che scuote le piante per far cadere i frutti più maturi.

44 CROMOSOMI

La Coffea, cioè la pianta del caffè (famiglia delle Rubiacee), originaria della penisola Arabica, è oggi presente nell’intera fascia equatoriale. Gli alberi possono raggiungere i 10 metri di altezza e hanno foglie ovali e fiori bianchi e profumati disposti a grappolo con il frutto simile a una bacca contenente due semi. Ogni pianta produce fino a 2 kg di caffe all’anno. Esistono circa settanta differenti specie di Coffea, fra le quali l’ Arabica e la Robusta sono le più diffuse:
L’Arabica ha un aroma intenso e un gusto soave e profondo. Contiene minima quantità di caffeina. Si produce soprattutto in Sud America in alture tra 900 e 1200 metri. Copre i 3/4 della produzione mondiale
La Robusta è una specie vigorosa dal gusto forte e corposo e un contenuto di caffeina più elevato. Si produce soprattutto in Africa, India, Indonesia e Vietnam ad alture sotto i 500 metri.

ETIOPIA PURE ORIGIN

Si svolge con tre metodi:
Il picking consiste nella selezione manuale di ogni singolo frutto al giusto punto di maturazione ed è la modalità di raccolta che consente i migliori risultati.
Lo stripping avviene in un unico lasso di tempo, quando il responsabile della piantagione determina un punto medio di maturazione, raggiunto il quale vengono strappati dai rami tutti i frutti.
La raccolta meccanica si pratica nelle grandi piantagioni quando i filari sono molto distanziati tra loro, con una macchina che scuote le piante per far cadere i frutti più maturi.

Made and supported with ♥︎ by IROGER.it